UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2012

agrosistemi-certificazione-iso-17020-2012

Cos'è

La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2012 specifica i requisiti per la competenza degli organismi che effettuano ispezioni e regolamenta l’imparzialità e indipendenza delle loro attività d’ispezione.

L’Organismo di ispezione (OdI) deve sempre garantire il possesso della competenza e del know how necessari per svolgere il suo compito ispettivo. Premesso che tutte le ispezioni debbano essere svolte con imparzialità, gli organismi di ispezione si possono distinguere in tre tipi, in base alla loro indipendenza organizzativa:

  • tipo A: l’organismo di ispezione che svolge esclusivamente attività di valutazione della conformità ed è pertanto organismo di terza parte;
  • tipo B: l’organismo di ispezione è una parte separata e identificabile di un’organizzazione e opera solamente per questa organizzazione madre;
  • tipo C: l’organismo di ispezione è una parte identificabile, ma non necessariamente separata, di un’organizzazione, e può svolgere attività sia per l’organizzazione madre, sia per altre organizzazioni.

La norma tratta le attività degli organismi di ispezione il cui lavoro può comprendere l’esame di materiali, prodotti, installazioni, impianti, processi, procedure di lavoro o servizi e la determinazione della loro conformità a requisiti, nonché la successiva presentazione dei risultati di queste attività ai clienti e, quando richiesto, alle autorità. L’ispezione può riguardare tutte le fasi nel corso della vita di questi elementi, compresa la fase di progettazione.

La classificazione di organismi di ispezione come Tipo A, B o C è essenzialmente una misura della loro indipendenza. L’indipendenza dimostrabile di un organismo di ispezione può rafforzare la fiducia dei clienti dell’organismo (di ispezione) riguardo alla capacità dell’organismo stesso di eseguire il lavoro di ispezione con imparzialità.

Ma per garantire che un OdI soddisfi “i criteri stabiliti dalle norme applicabili o ad ogni altro requisito supplementare” è necessaria un’ulteriore attestazione di un’altra terza parte, Accredia, come unico Ente di Accreditamento nazionale.

Questa ulteriore attestazione certifica che un determinato organismo di valutazione della conformità soddisfa i criteri stabiliti da norme armonizzate e, ove appropriato, ogni altro requisito supplementare, compresi quelli definiti nei rilevanti programmi settoriali, per svolgere una specifica attività di valutazione della conformità. L’accreditamento verifica la conformità del sistema di gestione e delle competenze degli organismi di valutazione ai requisiti normativi internazionalmente riconosciuti, nonché alle prescrizioni legislative obbligatorie.

Pertanto l’accreditamento Accredia è diventato un presupposto essenziale per gli Organismi di Ispezione, per poter offrire sul mercato un servizio riconosciuto e credibile sia in ambito cogente, sia in ambito volontario.

A cosa serve

La certificazione secondo lo standard UNI CEI EN ISO/IEC 17020, ed il conseguente accreditamento, garantisce:

  • imparzialità, in quanto sono coinvolte tutte le parti interessate all’interno dell’Organismo/Laboratorio;
  • indipendenza, in quanto gli auditor e i comitati preposti al rilascio della certificazione/rapporto garantiscono l’assenza di conflitti di interesse con l’organizzazione da certificare;
  • correttezza, in quanto le norme europee vietano all’organismo di valutazione la prestazione di consulenze sia direttamente che attraverso società collegate alle organizzazioni da certificare;
  • competenza, in quanto il personale dell’organismo di valutazione, addetto all’attività di verifica deve essere culturalmente, tecnicamente e professionalmente qualificato. Poiché ogni attività può essere sottoposta a valutazione, l’accreditamento coinvolge tutti i settori produttivi e dei servizi offerti quotidianamente ai clienti/utenti, dalle costruzioni all’energia, dall’ambiente ai trasporti, dalla sanità alla formazione.
Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci ed un nostro consulente ti risponderà in tempi brevi

A chi si rivolge

A tutte quelle Aziende che vogliono intraprendere un percorso come Organismi di Ispezione di Tipo A, B o C.

Come ottenerla

Il consulente accompagna l’Azienda durante tutto il percorso, con incontri tecnici per fornirle una serie di strumenti e suggerimenti, seguendola fino agli audit documentali e di accreditamento di Accredia. I tempi per la certificazione variano molto rispetto alle dimensioni, l’impegno e la motivazione dell’organizzazione di certificarsi. Con l’obiettivo di ottenere e mantenere la certificazione, il consulente definisce con l’Azienda un percorso mirato e personalizzato.

Servizi correlati

ISO/IEC 17025:2005 (Accreditamento Prove e Tarature)

Definisce i requisiti da assolvere e seguire per le strutture che intendono accreditare la propria realtà, e le prove effettuate in loco, secondo un sistema di gestione qualità internazionalmente riconosciuto per il settore laboratorio prove.

leggi altro
UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2012

Specifica i requisiti per la competenza degli organismi che effettuano ispezioni e regolamenta l’imparzialità e indipendenza delle loro attività d’ispezione.

leggi altro
ISO 9001

La ISO 9001 è una norma ad adesione volontaria che ha come obiettivo l’adozione di un modello di gestione che punta a migliorare l’efficacia ed efficienza dei processi produttivi.

leggi altro
ISO 14001 – EMAS

La ISO 14001 è una norma ad adesione volontaria che definisce le modalità per implementare nella propria organizzazione un Sistema di Gestione Ambientale efficace.

leggi altro
BS OHSAS 18001

La OHSAS 18001 è una norma ad adesione volontaria che fornisce all’organizzazione un approccio strutturato alla pianificazione, implementazione e gestione di un sistema di gestione per la Salute e Sicurezza sul Lavoro.

leggi altro
SA 8000

Il termine SA 8000 identifica uno standard volontario internazionale di certificazione redatto dal CEPAA , volto a certificare alcuni aspetti della gestione aziendale attinenti alla Responsabilità Sociale di Impresa.

leggi altro
Audit SMETA

L’obiettivo è fornire un protocollo centrale e comune di verifica delle organizzazioni interessate a dimostrare l’impegno per le problematiche sociali e gli standard etici e ambientali nella propria catena di fornitura.

leggi altro

Vuoi ricevere maggiori informazioni?